Ho cominciato a leggere David Foster Wallace in modo del tutto casuale, su un articolo di giornale pubblicato all’indomani del suo suicidio, che riportava il testo quasi integrale di “Questa è l’acqua”. L’ho trovato straordinariamente “autentico”, vero e profondo come nessun altro che avessi letto. Il suo stile esprime una verità assoluta e implacabile sull’uomo. Non ti lascia scampo, non scrive per il gusto di scrivere, ma per aiutare gli altri a vivere. Anche se non lo fa montando in cattedra, ma partendo dal basso, da posti dove non vorremmo mai guardare.
https://medium.com/italia/l-inannoiabile-wallace-f452fee54b97

Qui raccolgo citazioni tratte dalle sue opere, raggruppate a seconda dei temi che affronta

Amore
‎”Di un amore che non è l’amore che si prova per il proprio lavoro o per un amante. E’ il tipo di amore che vedi negli occhi delle persone molto anziane che sono state felicemente sposate per un numero incredibile di anni, o nelle persone religiose che sono così religiose da aver dedicato la propria vita alla religione: il tipo di amore la cui misura è data dal suo prezzo, da ciò a cui uno ha rinunciato in suo nome”, in “Michaeil Joyce”, Tennis tv trigonometria tornado

Destino
“Quasi nessuna delle cose importanti ti accade perché l’hai progettata così. Il destino non ti avverte; il destino sbuca sempre da un vicolo e, avvolto nell’impermeabile, ti chiama con un Psss che di solito non riesci neppure a sentire perché stai correndo da o verso qualcosa di importante che hai cercato di pianificare”. Infinite jest

Dolore
“Il vero senso della mia vita è semplicemente provare meno dolore possibile e più piacere possibile? Di certo il mio comportamento sembra indicare che è questo che credo, almeno per gran parte del tempo. Ma non è un modo un po’ egoistico di vivere?” Considera l’aragosta

Libertà
“Dov’e’ la ‘liberta’-di’? come. fa la persona a scegliere liberamente? come scegliere qualcosa di diverso dalle scelte ingorde dei bambini se non c’e’ un padre pieno di amore a guidare, informare, insegnare alla persona come scegliere?”, Infinite jest

Paraocchi
“Certe volte tendiamo ad avere il paraocchi sull’infinità di cose che contribuiscono a rendere qualcuno quello che è”

Pubblicità
“Per questo un annuncio pubblicitario davvero bello, intelligente, efficace (e ce ne sono molti) non è mai davvero arte: perché non ha mai lo statuto di un dono, non è mai veramente per la persona cui è diretto”

Realtà
“L’accettazione della realtà è una fonte di energia in se stessa”, Tennis tv trigonometria tornado

Vita
“La vita è come il tennis: vince chi serve meglio”, Infnite Jest

Vuoto
“C’è una sorta di strana insoddisfazione, di vuoto, al cuore del proprio essere, che non si può colmare con qualcosa di esterno (…) e la sfida che ci si prospetta, in particolare, sta nel fatto che non c’è mai stata così tanta roba, e di qualità alta, proveniente dall’esterno, che sembra tappare provvisoriamente quel buco, o nasconderlo”. (cit. in D. Lipsky, Come diventare se stessi. David Foster Wallace si racconta)